fbpx
 

Esercizio 35: leggere e restare presenti

Esercizio 35: leggere e restare presenti

Ogni giorno ricavi del tempo per leggere, preferibilmente un libro,
e dopo aver letto ogni pagina ti fermi ad un punto di fine frase
per osservare quanto ricordi della pagina appena letta.

Ricordi tutti i dettagli o solo alcuni?

Hai idea di cosa stai leggendo?

Mentre leggi sei completamente assorbito dalle parole del testo e ti dimentichi di te
o riesci anche a percepire la postura del tuo corpo e delle mani che reggono il libro?

Quante volte ti è capitato di dover rileggere la pagina appena letta di un libro
perché la mente ha iniziato a vagare per i fatto suoi? 

Osserva i tuoi stati interiori e cerca di comprendere cosa cambia quando ricordi qualcosa
oppure quando hai bisogno di rileggere la pagina per fissarne i contenuti.

“Il ricordo di sé è una cosa, l’identificazione un’altra. O l’uno o l’altra: sono opposti.
In quanto tale, il ricordo di sé è lotta contro l’identificazione.”

Ouspensky

 

Potete scrivere un commento per qualsiasi domanda, chiarimento, richiesta di suggerimento o condivisione in base alla vostra esperienza con l’esercizio, a cui saremo felici di rispondere per essere di supporto.
 

No Comments

Post A Comment