fbpx
 

Esercizio 33: Risvegliarsi al proprio Nome

Esercizio 33: Risvegliarsi al proprio Nome

Mi ricordo di me ogni volta che mi sento chiamare per nome.

Quando accade, mi ricordo che esisto nel qui e ora. In questo risveglio momentaneo, mi osservo, cerco di percepire il mio corpo, sento il mio respiro, il piedi appoggiati sul pavimento, il mi pensiero e se ci sono emozioni. 

L’esercizio è alla portata di tutti, aiuta ad interrompere l’identificazione con le azioni quotidiane, sviluppa una percezione di sé e uno stato di Presenza sempre maggiore.
 

“Ricorda te stesso, sempre, ovunque.”
Gurdjieff


Potete scrivere un commento per qualsiasi domanda, chi
arimento, richiesta di suggerimento o condivisione in base alla vostra esperienza con l’esercizio, a cui saremo felici di rispondere per essere di supporto.
 

 

No Comments

Post A Comment