fbpx
 

Esercizio 34: la Risata

Esercizio 34: la Risata

“La risata ci libera dall’energia superflua,
la quale se restasse inutilizzata potrebbe diventare negativa,
e cioè, veleno.
La risata è l’antidoto.”

Gurdjieff

Ogni mattina, appena ti svegli, prima di aprire gli occhi, stirati come un gatto.
Stira ogni fibra del tuo corpo.

E dopo, con gli occhi ancora chiusi, mettiti a ridere.
Per 5 minuti non fare altro.
All’inizio sarà una risata forzata,
ma in breve i tuoi tentativi provocheranno una risata spontanea.
Abbandonati alla risata.

Prima che accada veramente ci vorranno forse alcuni giorni, perché non ne siamo abituati.
Ma poi tutto diventerà spontaneo e cambierà la qualità della tua giornata.

La risata fa affiorare energie latenti dalla tua fonte interiore.

La risata colorerà l’atmosfera di tutta la giornata rigenerando la tua energia.

Se ti svegli ridendo, presto sarai in grado di percepire che la vita è un gioco:
puoi ridere delle tue delusioni, delle tue sofferenze e perfino di te stesso.

Leggi il racconto zen di Osho: La Risata

 


Potete scrivere un commento per qualsiasi domanda, chi
arimento, richiesta di suggerimento o condivisione in base alla vostra esperienza con l’esercizio, a cui saremo felici di rispondere per essere di supporto.
 

 

 

No Comments

Post A Comment