Non danzo, ma sono danzata

Per la mia esperienza, i Movimenti e le Danze Sacre di Gurdjieff sono un insegnamento che non si trasmette a parole e attraverso il quale mi giungono informazioni (ma forse potrei dire conoscenze o evidenze) che non necessitano di verbalizzazioni per essere comprese e integrate.

Non danzo, ma sono danzata.

L’incontro con i Movimenti ha coinciso per me con questo cambio di prospettiva. Non danzo. Sono danzata. Questo è ciò che si vive, ben lontano dalla prestazione e dal riconoscimento che abitualmente si cerca di raggiungere nel lavoro artistico.

Qualità di presenza, piuttosto che consenso e successo.

Oltre a questo, nei Movimenti mi sento molto vicina a quello stato di abbandono in cui chi danza prova gioia, senza alcun oggetto di riferimento.

(Claudia, allieva di Shurta)

No Comments

Aggiungi il tuo commento