Il linguaggio del cuore

il linguaggio del cuore

Il linguaggio del cuore

Vi è il linguaggio del cuore. Il cuore parla al cuore e questa comunicazione rende interessante la vita.

Due persone possono anche non parlare, ma il loro stare insieme può essere uno scambio di elevati ideali e armonia.
Appena sono stato iniziato dalle mani del mio maestro spirituale in India, ero ansioso, come tutti gli uomini, di assimilare e di afferrare quanto più potevo. Giorno dopo giorno ero con il Murshid, ma non una sola volta egli parlò di cose spirituali. A volte parlava di piante e di erbe, altre volte di latte e di burro.

Sono andato lì ogni giorno, per sei mesi, per ascoltare una parola sulle cose spirituali. Dopo sei mesi il maestro mi parlò, un giorno, delle due parti della personalità: quella esterna e quella interna. E io ero fuori di me dall’entusiasmo: nel momento in cui egli iniziò a parlare, tirai fuori la penna e il quaderno. Appena ebbi fatto questo, il mio maestro cambiò soggetto, e parlò d’altro. Capii che cosa ciò significasse: significava che, per prima cosa, l’insegnamento fatto con il cuore, dovrebbe essere assimilato dal cuore.

Il cuore è il quaderno adatto: se viene scritto su di un altro quaderno, rimarrà in tasca; ma quando è scritto nel cuore, rimarrà nell’anima.
Inoltre bisogna imparare la lezione della pazienza, dell’attesa, perché tutta la conoscenza viene quando è il suo tempo.
Mi sono domandato, inoltre, se valeva la pena di andare in un certo posto, con un lungo viaggio, e andarci ogni giorno per sei mesi, per udir parlare soltanto di alberi e di burro. E il mio io più profondo così mi ha risposto: “Sì, vale la pena, eccome, poiché nulla vi è al mondo di più prezioso che la presenza di un santo. Il suo insegnamento può non essere dato dalle teorie, ma dalla sua atmosfera. E’ un vero insegnamento, che solleva realmente.”

Il sentimento è vibrazione. Il cuore, che è un veicolo, uno strumento del sentimento, crea dei fenomeni, se solo si osserva attentamente

(Hazrat Inayat Khan, “Tecniche Sufi per la purificazione della mente”)

No Comments

Post A Comment