Il Lavoro è un organismo psichico

Il Lavoro è un organismo psichico

Quando avete incominciato a formare in voi stessi il potente strumento mentale di questo Lavoro, osserverete che ovunque vi volgiate afferrerete nuovi significati.

Il Lavoro forma in noi un nuovo strumento di ricezione, un nuovo apparato per ricevere impressioni, sia dall’esterno sia dall’interno. Il Lavoro giace in parti che devono essere messe insieme mediante comprensione. Ogni parte del Lavoro, ogni idea separata, ogni pezzetto di insegnamento è esattamente come le parti, diciamo, di una radio. Le parti di una radio sono, diciamo, sul tavolo e le potete vedere. Se sapete abbastanza, se comprendete che cosa sono, potete metterle insieme e allora lo strumento incomincia a funzionare e udite ogni sorta di cose invisibile che altrimenti non potreste udire. Nel caso del Lavoro, ogni parte non è qualcosa di fisico, un oggetto esterno che giace sulla tavola, ma è psichica, un’idea, un pensiero, una direzione, una formulazione, uno schema e via di seguito. Se tutte queste parti sono montate insieme mediante comprensione e valutazione, il Lavoro forma in voi un nuovo apparato organizzato. Ovvero, voi siete organizzati in modo nuovo. Avete in voi un nuovo organismo psichico.

Il Lavoro è di fatto un organismo completo che è dato poco alla volta, pezzo per pezzo, ma tutte queste parti sono parti di un vero tutto. Se il lavoro si forma in voi in questo modo, avete una cosa nuova, un nuovo strumento organizzato, in voi. Anche una singola parte del Lavoro, se presa con valutazione e comprensione, incomincerà a operare un cambiamento in voi, perché trasmetterà nuove influenze. Nell’uomo però si deve formare il Lavoro nel suo insieme. Si può pensare a questo come a un nuovo corpo, un’altra cosa organizzata in un uomo, se l’uomo vive il Lavoro. Allora questa assumerà il comando sull’uomo che era.

[Fine quarta parte – Leggi la terza parte]

(M. Nicoll, Birdip 1943)

Vivi ora l`Esperienza

No Comments

Aggiungi il tuo commento