Ricette di cucina

senza-titolo-1

 

Questa rubrica nasce con una duplice intenzione. In primis, nello spirito di offrire un servizio ulteriore a chi ci segue e a chi lavora con noi nel cammino dei Movimenti e delle Danze Sacre, ci è sembrato più che sensato dare qualche spunto gastronomico all’insegna del Buon Gusto, ma soprattutto, essendo il nutrimento parte integrante di questo Insegnamento, riuscire un po’ alla volta a passare un concetto non tanto nuovo quanto sempre più attuale e fondamentale: “io sono” anche quello di cui mi nutro e il mio livello vibrazionale (nonché il mio livello di pensiero, emotivo e il mio status fisico) dipende in gran parte dalla tipologia di sostanze (o “carburanti”) che introduco nel mio corpo, nel mio veicolo di vita.

La lucidità della mente e le prestazioni energetiche del corpo sono vincolate anche alla tipologia di cibi e bevande che assumiamo.

Il cibo è energia e la qualità di energia che circola al mio interno determina il mio livello di Coscienza.

Non dimentichiamo la dimensione ludica della vita. Cucinare è sinonimo di convivialità e condivisione. Il nostro obiettivo sarà di pubblicare almeno una/due ricette vegetariane o vegane al mese, ispirandoci alla tradizione culinaria di Gurdjieff e dei suoi eredi, e ai manicaretti degli amici e conoscenti di oggi – inclusi i partecipanti ai gruppi di Movimenti e Danze Sacre che utilizzano la preparazione dei pasti come momento di Lavoro su di Sé – per vivere piacevolmente il momento presente.

meal

 

 “Tutte le sostanze necessarie al mantenimento della vita dell’organismo, al lavoro psichico, alle funzioni superiori della coscienza e alla crescita dei corpi superiori, sono prodotte dall’organismo a partire dal nutrimento che penetra in esso. Per un’esistenza normale, l’organismo ha bisogno di tre generi di nutrimento: alimenti fisici, aria e impressioni. L’organismo non può sussistere con un solo o anche due generi di nutrimento, sono necessari tutti e tre.

Impressioni, aria e nutrimento fisico permettono all’uomo di vivere fino al termine normale della sua vita, e di produrre le sostanze necessarie non solo al mantenimento della sua vita, ma anche alla creazione e alla crescita dei corpi superiori.”

GURDJIEFF