Non danzo, ma sono danzata

Non danzo, ma sono danzato.

Per la mia esperienza, i Movimenti e le Danze Sacre di Gurdjieff sono un insegnamento che non si trasmette a parole e attraverso il quale mi giungono informazioni (ma forse potrei dire conoscenze o evidenze) che non necessitano di verbalizzazioni per essere comprese e integrate.

Non danzo, ma sono danzata.

L’incontro con i Movimenti ha coinciso per me con questo cambio di prospettiva. Non danzo. Sono danzata. Questo è ciò che si vive, ben lontano dalla prestazione e dal riconoscimento che abitualmente si cerca di raggiungere nel lavoro artistico.

Qualità di presenza, piuttosto che consenso e successo.

Oltre a questo, nei Movimenti mi sento molto vicina a quello stato di abbandono in cui chi danza prova gioia, senza alcun oggetto di riferimento.

(Claudia, allieva di Shurta)

No Comments

Aggiungi il tuo commento

Verifica Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.