Esercizi di presenza

Tu dimentichi, non hai memoria, dimentichi. Devi ripetere, ripetere, ripetere. Non hai potere di concentrazione. E’ lo stesso per tutti. Questo è lo scopo del lavoro. Se un uomo potesse concentrarsi e mantenere l’attenzione soltanto per un quarto o per un’ora senza essere distratto, sarebbe grande come la vostra Notre Dame, come Cristo. Gli chiederei di essere il mio maestro.”
G.I. Gurdjieff
 

Salzmanns1923

 

Gli esercizi proposti sono uno strumento utile per la reale osservazione di sé e per sperimentare lo sviluppo della consapevolezza.
Vengono considerati preparatori e integrativi al lavoro con i Movimenti e le Danze Sacre di Gurdjieff.

La pratica quotidiana di tali esercizi forgia una “lente d’ingrandimento speciale” capace di mettere a fuoco i propri automatismi – sia quelli fisici sia quelli legati alla personalità, al labirinto mentale o alle reazioni emotive. Permette di rafforzare uno stato di Presenza che può diventare il centro magnetico della nostra vita.

Da una condizione abituale di sonno ipnotico possiamo accedere a uno stato di attenzione cosciente, di vigilanza attiva e calma, di equilibrio reale. 
 

N.B. Gli esercizi sono elencati in ordine d’intensità e difficoltà crescente e la loro successione tiene conto di un disegno organico con uno scopo ben preciso. Nulla è lasciato al caso.
Sarà comunque possibile chiedere supporto nonchè condividere le proprie esperienze degli esercizi nell’area commenti del sito web o nei post della pagina Facebook.

 

Il mio occhio viene da un altro universo.
Un mondo da questo lato, uno dall’altro:
io siedo sulla soglia.
Rumi